Il caricamento della mappa con le cantine
d'Italia degustate richiederą qualche tempo ... Attendere

 
Degustare
Clos Vuogeot

L'Italia dei Vini ... le Cantine d'Italia ... e d'Europa

Altri PaesiSardegnaSiciliaCalabriaBasilicataPugliaCampaniaMoliseAbruzzoLazioMarcheUmbriaToscanaEmilia RomagnaFriuli V. GiuliaVenetoTrentino-Alto AdigeLombardiaValle d'AostaPiemonteLiguria

Lo Spazio delle Decisioni di Degustare54.196.195.158

Quale vino comperare? La risposta al quesito č difficile, in quanto il decisore, nella vita reale, puņ porsi obiettivi diversi (il vino migliore, o quello meno costoso, o quello dal migliore rapporto qualitą/prezzo, o quello di qualitą maggiore di Z centesimi e costo minore di W euro, o quello …), quindi di volta in volta la decisione puņ avvenire sulla base di pił e diversi criteri/elementi di valutazione. Č perņ possibile - semplificando il problema e restringendo il campo degli obiettivi - impostare il problema in modo logico/matematico, fornendo un reale «supporto alle decisioni»; ciņ tramite tecniche di classificazione e di analisi multi-criterio. I vini d’Italia recensiti da Degustare sono stati classificati, su base regionale, in base alla media dei loro costi, alla media delle loro qualitą (media dei punteggi) ed alla media dei loro rapporti qualitą/prezzo. Nel diagramma sottostante, denominato «Lo Spazio delle Decisioni di Degustare», le regioni d’Italia, rappresentate da bolle, sono proprio rappresentate in base al punteggio medio crescente dei loro vini (asse delle ordinate Y), al prezzo medio decrescente dei loro vini (asse delle ascisse X – e formula per il calcolo del prezzo) ed al crescere del rapporto qualitą/prezzo, rappresentato dalla dimensione crescente della dimensione della bolla. In legenda č anche riportato, per ogni regione, il numero di vini recensiti, ovvero la numerositą del campione su cui si č operato. Infine, per fornire un ulteriore supporto logico/matematico alle decisioni, si č operato il calcolo delle decisioni «Pareto-ottimali» (dal nome di Vilfredo Pareto, noto ingegnere, economista e sociologo italiano), ovvero quelle decisioni (quelle regioni) rispetto alle quali non esistono altre decisioni (altre regioni) che presentino valori migliori su entrambi gli assi. Tali decisioni (regioni) sono dette «dominanti» e sono rappresentate, nel diagramma sottostante, dalle bolle marcate da frecce.
Quindi se volete il massimo della qualitą scegliete bolle (regioni) con il valore massimo di Y (quelle pił in alto), se volete il minimo del prezzo quelle con valore massimo di X (quelle pił a destra), se ricercate il massimo rapporto qualitą/prezzo le bolle pił grandi, se volete una decisione «dominante» le bolle marcate con le frecce, e cosģ via.

Lo Spazio delle Decisioni di Degustare

Il Calendario degli Eventi Enogastronomici 


Calendar 7/25/2014 2:37:10 AM
Luglio 2014
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
    1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             
  Gen     Feb     Mar     Apr     Mag     Giu  
  Lug     Ago     Set     Ott     Nov     Dic  
Aggiungi Evento

L'abbinamento Cibo/Vino

Esempio scheda abbinamento Cibo/Vino - clicca per accedere all'inserimento dei parametriEsempio scheda abbinanamento Cibo/VinoCibo & Vino, connubio, per molti, imprescindibile. Ma l'armonia è frutto dell'equilibrio. La tecnica dell'abbinamento Cibo/Vino suggerisce che ad una sensazione percepita nel Cibo debba essere contrapposta una sensazione opposta e di analoga intensità dovuta al Vino. Le due sensazioni devono essere come due "forze", opposte e di uguale intensità, che debbono bilanciarsi senza che l'una prevarichi sull'altra. Fanno eccezione le sensazioni di dolcezza, persistenza gusto-olfattiva, aromaticità e speziatura del Cibo, alle quali, per giungere all'armonia, devono corrispondere analoghe sensazioni di dolcezza, persistenza aromatica intensa e intensità olfattiva nel Vino. Il link sottostante consente di immettere le sensazioni percepite nel Cibo e nel Vino, utilizzando una scala numerica compresa tra da 0 e 10, ed ottenere graficamente il risultato dell'abbinamento, come nell'immagine di esempio sopra riportata. Le schede di abbinamento Cibo/Vino così realizzate potranno essere stampate e magari contribuire a creare un proprio archivio che documenti quei Cibi e Vini che, per ciascuno di noi, realizzano un vero matrimonio d'amore.